Need help? Chat now!

Hostwinds Blog

Cerca risultati per:


Gli hacker DDoS si dichiarano colpevoli per l'attacco del 2010 Immagine in primo piano

Gli hacker DDoS si dichiarano colpevoli per l'attacco del 2010

di: Bryon Turcotte  /  dicembre 10, 2013


Individui che rappresentano il "pirata"Il Gruppo Anonymous è stato di fronte a un tribunale federale della California il venerdì 6 dicembre e dichiarato colpevole per il loro coinvolgimento negli attacchi DDOS del PayPal 2010, secondo un recente articolo pubblicato su PingZine sito web. Nel dicembre di quell'anno, il rapporto afferma che il "gruppo _hacker-attivista_" ha lanciato un attacco su PayPal per aver sospeso gli account associati a WikiLeaks.

Il articolo Indica che dieci membri del gruppo si dichiarano colpevoli di accuse di crimine, e tre furono accusati di reati dei reato. L'ufficio dell'avvocato degli Stati Uniti ha annunciato che coloro che devono dichiarare colpevoli di accuse di criminali potevano essere adeguati a una tassa del reato nel 2014 se il loro accordo con la Corte è seguito con successo.

Pierre Omidyar, un fondatore di eBay e proprietario di Paypal, è stato citato nel articolo Dire: "_i può capire che i manifestanti erano arrabbiati dalle azioni di Paypal e sentono che partecipevano a una dimostrazione online della loro frustrazione. Questo è il loro diritto, e sostengo la libertà di espressione, anche quando è la mia compagnia che è il bersaglio._"

Maggiori informazioni su questo caso e su quando inizieranno le udienze della sentenza nell'originale articolo al PingZine sito web.

Scritto da Bryon Turcotte  /  dicembre 10, 2013