Need help? Chat now!

Hostwinds Blog

Cerca risultati per:


I rapporti dicono che i siti Web della Coppa del mondo sono già stati hackerati Immagine in primo piano

I rapporti dicono che i siti Web della Coppa del mondo sono già stati hackerati

di: Bryon Turcotte  /  giugno 13, 2014


Secondo un articolo recentemente pubblicato sul sito Web Reuters, diversi hacker segnalare di aver avviato con successo attacchi informatici Contro il World Cup Sponsor Hyundai e siti Web collegati al torneo di calcio ospitato brasiliano. Il rapporto indica che "_dozens dei siti web brasiliani_" compresi quelli gestiti da "_state government_" sono stati attaccati secondo le dichiarazioni quotate nel articolo da "un membro dell'anonimo pirata collettivo._."

L'hacker, un individuo, noto come Che Commodore, è stato citato nel articolo dire, "Abbiamo avuto un po 'di giorni affollati e ci siamo ancora ancora ancora. Aziende e istituzioni che lavorano con un governo che nega i diritti fondamentali della sua gente a promuovere un evento sportivo privato, esclusivo e corrotto sarà mirato. "L'ha aggiunto hacker Avere i siti Web governativi "_Defaced_" e hanno anche utilizzato il rifiuto distribuito del servizio (DDOS) su questi e "_Companies collaborando con l'organizzazione della Coppa del Mondo.". "

Il articolo afferma che gli esperti di sicurezza hanno rilasciato avvisi riguardanti "La mancanza di infrastrutture del Brasile "e modificata" consapevolezza per resistere agli attacchi informatici. "Secondo l'articolo, tutte queste affermazioni riguardano il team di operazioni e la gestione del torneo di calcio a 32 nazioni, iniziato il 12 giugno, secondo il rapporto.Notando la realtà di "Debole difese cyber_ _Brazil_," William Beer, uno degli analisti di Cybersecurity di Alvarez e Marsala, è stato citato nel articolo Per dire ", anche se le persone iniziano a capire che ci sono problemi, molti siti sono già stati attaccati e sono stati infetti. Ora non è una questione di se, se ma quando saranno abbattuti."

Leggi di più in dettaglio articolo sulle seri preoccupazioni che circondano il Brasile e come il successo e la stabilità di questo evento potrebbero essere nelle mani di hacker.

Scritto da Bryon Turcotte  /  giugno 13, 2014