Hostwinds Blog


IPv4 vs IPv6: versioni del protocollo Internet spiegate Immagine in primo piano

IPv4 vs IPv6: versioni del protocollo Internet spiegate

di: Hostwinds Team  /  marzo 22, 2024


Le principali differenze tra IPv4 e IPv6

Mentre il loro scopo principale è identificare, inviare e ricevere dati su Internet, ci sono una serie di differenze chiave tra IPv4 e IPv6.

Formato di indirizzo

IPv4 utilizza un formato a 32 bit ed è rappresentato da 4 valori numerici chiamati ottetti, separati da notazione decimale tratteggiata.Questo formato consente circa 4,3 miliardi di indirizzi unici.

Ecco come appare un tipico indirizzo IPv4: 192.0.2.1

Gli indirizzi IPv6 utilizzano un formato a 128 bit e sono composti da otto segmenti esadecimali a 16 bit noti come "Hextet", separati dai colpi (:).Ogni Hextet può avere un valore alfanumerico che va da 0000 a FFFF, consentendo circa 340 indirizzi univoci indecenti.

Ecco come appare un tipico indirizzo IPv6: 2001: 0db8: 85a3: 0000: 0000: 8a2e: 0370: 7334

Se ci sono gruppi consecutivi di zeri, l'indirizzo potrebbe essere ridotto come 2001: 0db8: 85a3 :: 8a2e: 0370: 7334 - Questo è noto come compressione zero.

Configurazione dell'indirizzo

Gli indirizzi IPv4 sono spesso configurati manualmente o assegnati dinamicamente utilizzando protocolli come Dynamic Host Configuration Protocol (DHCP).

Gli indirizzi IPv6 possono essere assegnati tramite AutocOnfiguration di Stateless, in cui i dispositivi generano i propri indirizzi in base ai prefissi di rete o tramite DHCPV6 (protocollo di configurazione dell'host dinamico per IPv6).

Struttura di intestazione

Le intestazioni IPv4 sono fisse per dimensioni e contengono campi come indirizzi di origine e destinazione, lunghezza dell'intestazione e tipo di servizio.

Le intestazioni IPv6 sono più semplificate e hanno una dimensione fissa di 40 byte.Includono campi come indirizzi di origine e destinazione, classe di traffico, etichetta di flusso e intestazione successiva.

Sottorete

IPv4 ha tre principali classi di sottorete (A, B e C), ciascuna che definisce le dimensioni della rete.Gli indirizzi di classe A vengono utilizzati per reti di grandi dimensioni, la classe B viene utilizzata per reti di medie dimensioni e la classe C viene utilizzata per piccole reti.

Invece delle classi, IPv6 utilizza la lunghezza del prefisso di rete per determinare le dimensioni della sottorete.Ad esempio, la rete "2001: 0db8: 85a3: 0000 ::/48" sta dicendo che i primi 48 bit dell'indirizzo sono il prefisso di rete fisso (cioè non può cambiare) ma i restanti 80 bit possono essere suddivisi in sottoreti.

Sicurezza

IPv4 non include il supporto nativo per IPSEC (Internet Protocol Security), che richiede protocolli e configurazioni aggiuntive per la comunicazione sicura.

IPv6 include il supporto integrato per IPSEC, che fornisce un framework per la comunicazione e l'autenticazione sicure tra i dispositivi su Internet.

Comunicazione di rete

IPv4 supporta unicast per la comunicazione one-to-one, multicast per la comunicazione individuale e trasmessa per la comunicazione one-to-all.

IPv6 supporta la comunicazione Unicast, Multicast e Anycast.Invece di utilizzare la trasmissione, IPv6 si basa principalmente sul multicast per servire le funzionalità sia del multicast che della trasmissione in IPv4.

Anycast utilizza una comunicazione one-to-più-più-più, in cui i pacchetti di dati vengono inviati da un mittente al più vicino di più ricevitori che condividono lo stesso indirizzo Anycast.

Somiglianze tra IPv4 e IPv6

Funzionalità del protocollo Internet

Sia IPv4 che IPv6 fungono da protocolli fondamentali per la comunicazione su Internet, fornendo i meccanismi di indirizzamento e routing necessari per la trasmissione dei dati.

Comunicazione basata su pacchetti

Sia IPv4 che IPv6 organizzano i dati in pacchetti per la trasmissione su reti.Questi pacchetti contengono informazioni sull'intestazione, inclusi indirizzi di origine e destinazione, per garantire il routing e la consegna adeguati.

Trasmissione dati senza connessione

IPv4 e IPv6 utilizzano entrambi la comunicazione senza connessione come parte della suite IP (Internet Protocol).Ogni pacchetto viene instradato in modo indipendente attraverso la rete e i router prendono decisioni di inoltro basate esclusivamente sull'indirizzo di destinazione contenuto all'interno dell'intestazione del pacchetto.

Uso di dispositivi di rete

I pacchetti IPv4 e IPv6 vengono elaborati e instradati da dispositivi di networking simili, come router e switch, consentendo l'interoperabilità tra i due protocolli nelle reti miste.

Perché passare a IPv6?

Escapazione dell'indirizzo: Lo spazio degli indirizzi IPv4 è limitato ed è stato esaurito in molte regioni, rendendo difficile ottenere nuovi indirizzi IPv4.IPv6 offre uno spazio di indirizzi molto più ampio, fornendo un'abbondanza di indirizzi per soddisfare il numero crescente di dispositivi connessi a Internet.

Scalabilità: Lo spazio di indirizzi più ampio di IPv6 consente una migliore scalabilità, consentendo la continua crescita di Internet e la proliferazione di nuovi dispositivi senza i vincoli imposti dalla carenza di indirizzi IPv4.

Efficienza: IPv6 elimina la necessità di tecniche come la traduzione degli indirizzi di rete (NAT) utilizzati in IPv4 per conservare lo spazio degli indirizzi.NAT può introdurre complessità e limitazioni, come difficoltà nella comunicazione peer-to-peer e un aumento delle spese generali amministrative.L'abbondante spazio di indirizzi di IPv6 semplifica l'amministrazione della rete e migliora la connettività end-to-end.

Sicurezza: IPv6 include il supporto integrato per IPSEC (Internet Protocol Security), fornendo funzionalità di sicurezza migliorate rispetto a IPv4.IPSEC può essere utilizzato per crittografare e autenticare il traffico IPv6, garantendo la riservatezza, l'integrità e l'autenticità dei dati trasmessi sulla rete.

A prova di futuro: IPv6 è progettato per affrontare le limitazioni e le sfide dell'IPv4 e soddisfare i futuri progressi e i requisiti tecnologici.Man mano che Internet si evolve e emergono nuove tecnologie, IPv6 fornisce una solida base per l'innovazione e la crescita continua.

Motivi per attenersi a IPv4

Compatibilità: IPv6 non è compatibile all'indietro con IPv4, il che significa che i dispositivi solo IPv6 non possono comunicare direttamente con i dispositivi solo IPv4 senza meccanismi di traduzione come gateway di traduzione a doppio stack o protocollo.Ciò può introdurre problemi di complessità e compatibilità in ambienti di rete eterogenei.

Sfide di transizione: La migrazione da IPv4 a IPv6 può essere un processo complesso e che richiede tempo, che richiede aggiornamenti per l'infrastruttura di rete, i dispositivi e le applicazioni.Le organizzazioni possono essere riluttanti a investire nella transizione dovuta a preoccupazioni per la compatibilità, i costi e le interruzioni delle operazioni esistenti.

Mancanza di supporto: Alcuni dispositivi legacy, applicazioni e apparecchiature di rete potrebbero non supportare completamente IPv6 o potrebbero richiedere aggiornamenti o sostituzioni per funzionare con IPv6.Questo può presentare ostacoli per le organizzazioni con sistemi legacy che si basano fortemente su IPv4.

Gestione degli indirizzi: Mentre IPv6 offre uno spazio di indirizzi più ampio, la gestione degli indirizzi IPv6 può essere più impegnativa di IPv4 a causa della rappresentazione esadecimale e del numero assoluto di indirizzi disponibili.Le organizzazioni potrebbero dover investire in nuovi strumenti e processi per la gestione degli indirizzi IPv6.

Problemi di sicurezza: Mentre IPv6 include il supporto integrato per IPSEC, l'implementazione e la distribuzione di IPSEC nelle reti IPv6 possono variare, portando a potenziali vulnerabilità di sicurezza se non correttamente configurate.Inoltre, lo spazio di indirizzi più ampio in IPv6 può rendere più difficile scansionare e gestire lo spazio degli indirizzi, potenzialmente complicando le misure di sicurezza della rete.

Investimenti infrastrutturali: Molte organizzazioni hanno effettuato investimenti significativi nell'infrastruttura IPv4, tra cui hardware, software e competenze.La transizione a IPv6 può richiedere ulteriori investimenti e risorse, che alcune organizzazioni possono essere titubanti ad allocare.

Cos'è il protocollo Internet?

Internet Protocol (IP) è un sistema di regole (protocolli) che consente a computer, domini e altri dispositivi di connettersi, comunicare e condividere informazioni su Internet o una rete locale.

Cos'è un indirizzo IP?

Un indirizzo IP è una stringa univoca di numeri utilizzati per identificare dispositivi e domini che desiderano utilizzare il sistema IP.Questi identificatori numerici sono fondamentalmente l'indirizzo di casa di un dispositivo, rendendoli un componente essenziale per il routing dei pacchetti di dati verso le destinazioni corrette su Internet.

IPv4 e IPv6 sono due versioni dei formati di indirizzo IP utilizzati nel sistema IP (Internet Protocol).

Scritto da Hostwinds Team  /  marzo 22, 2024